Visto il grande successo di critica e di pubblico, la mostra “Veleni e magiche pozioni. Grandi storie di cure e delitti”, ospitata nella Sala Colonne del Museo Nazionale Atestino, é prorogata al 29 marzo 2020.
Curata da Federica Gonzato, Direttore del Museo Nazionale Atestino, e Chiara Beatrice Vicentini, docente di Storia della Farmacia e del Farmaco presso l’Università di Ferrara,viene proposta dal Polo Museale del Veneto – Museo Nazionale Atestino,dall’Università di Ferrara e dalla Città di Este.
La mostra svela i segreti di veleni e rimedi dall’antichità ad oggi, dalle testimonianze archeologiche alle espressioni artistiche, passando attraverso i racconti di antichi codici, di streghe e pozioni magiche. Le fonti storiche sono accostate alla moderna ricerca scientifica, che ne spiega le reali funzioni e smaschera false credenze. L’affascinante mondo dei veleni e della farmacopea viene raccontato nelle varie epoche, ricostruendo il percorso di questo fondamentale aspetto della vita sociale, mostrando oggetti legati all’esperienza del nostro quotidiano ma anche ad un mondo magico. Una mostra intrigante, ricca di preziosi materiali espositivi e di conoscenze … da non perdere!

Domeniche mattina, escluse quelle ad ingresso gratuito, alle ore 10:30, visita guidata esclusiva “Only for you”. Prenotazione obbligatoria e accesso con biglietto intero – nessuna applicazione di agevolazioni, riduzioni o gratuità a norma di legge.


ORARI MOSTRA:
Lunedì-sabato 9.00-13.00/14.30-19.30 (ultimo ingresso ore 19.00)
Domenica: 14.30-19.30 (ultimo ingresso ore 19.00)

BIGLIETTO INGRESSO
Intero € 5,00
Ridotto € 2,00 per i cittadini dell’U.E. dai 18 ai 25 anni
Gratuito per i cittadini dell’U.E. fino ai 18 anni
Agevolato, a partire dal 3 febbraio, € 3,00 per i cittadini residenti nella Città di Este

Della Mostra si é occupata, fra gli altri,  anche la TGR della RAI, attraverso la Rubrica ”Bellitalia”, curata dal giornalista Marco Hagge, che ha realizzato questo interessantissimo servizio: