Animali fantastici, belve feroci, mostri alati e sfingi ci parlano con un linguaggio simbolico oggi perduto, ma che possiamo rivivere attraverso l’esposizione temporanea “Le Fiere della Vanità. L’arte dei Veneti antichi”, aperta e accessibile al pubblico da sabato 29 maggio fino al 3 ottobre 2021.
In applicazione dei protocolli anticovid, l’inaugurazione di venerdì 28 maggio, prevista alle ore 17.00, avverrà solo su invito.

Mostra a cura di Stefano Buson, Federica Gonzato, Diego Voltolini

L’iniziativa nasce da una collaborazione fra diversi uffici del Ministero della Cultura, in particolar modo per la parte tecnico-scientifica, e vede il contributo del Comune di Este, del Comune di Oppeano, della Banca Adria Colli Euganei – Credito Cooperativo e gode del patrocinio del Regione Veneto.

Leggi il Comunicato Stampa:

Fiere_della_vanità__cs