Complesso del Soccorso del Castello Carrarese

Delle tre torri che facevano parte dell’originario Castello Carrarese di Este risalente al 1339-1340 se ne sono conservate due: il mastio sommitale e il mastio del Soccorso. La terza torre che secondo le fonti era detta “del Tormento”, sorgeva a ridosso della porta sud e venne demolita nella seconda età del ‘500. Ne rimane una traccia di muratura medievale sulla terrazza del palazzo. Il complesso del Soccorso è costituito da quattro ambienti collegati tra loro: un primo cortiletto cinto da mura (detto Ridotto esterno); un Ridotto interno (o “Rivellino”), in cui potevano ritirarsi i difensori nel caso di sfondamento della porta; una torre laterale che ha le dimensioni simili agli altri torresini del castello e che collega il complesso del Soccorso al lato orientale delle mura; e per finire il mastio, che con i suoi 29 metri di altezza svetta e domina anche grazie alla sopraelevazione realizzata dai Veneziani. Adibito a suo tempo a struttura difensiva e alloggio per le truppe dell’esercito, il Mastio del Soccorso è una torre a pianta rettangolare, con lati di 6,8 metri x 5,5, alta circa 29 metri e con muri spessi 1,50 metri. Consta di quattro piani e di una terrazza sommitale che è punto panoramico da cui ammirare sia il centro della città ma anche il Mastio sommitale del Castello, le ville del monte Murale (la vicina Villa Kunkler e, più in alto, il seicentesco Palazzo del Principe), il paese di Calaone e in lontananza, a nord est, il colle della Rocca di Monselice.


E’ possibile visitare liberamente e gratuitamente il Complesso del Soccorso la prima o la seconda domenica del mese (in alternanza con il Mastio Sommitale del Castello) 

Scopri di più