Palazzo Mocenigo (sec. XVI) – Museo Nazionale Atestino.
Este è fulcro della storia dei Veneti antichi le cui tracce archeologiche più rappresentative sono conservate nel Museo Nazionale Atestino. Vissuti in questa regione durante tutto il I millennio a. C., i Veneti erano un’antica civiltà italica, piuttosto pacifica ed operosa. Grandi agricoltori, allevatori di bestiame ed in particolare di cavalli (il cavallo per i Veneti era nientemeno che un animale sacro), padroneggiavano l’arte del Bronzo ed erano dediti a floride attività artigianali e mercantili. La sezione romana del Museo illustra la trasformazione della città di Ateste, tra il I secolo a. C. e il II secolo d. C., mentre una piccola sezione è dedicata alla ceramica medievale, rinascimentale e moderna.

Orari: dalle ore 08.30 alle 19.30 (la biglietteria chiude alle ore 19.00). Chiuso Natale, 1° gennaio, 1° maggio.

NOTA BENE: Da giugno a dicembre 2019, il Museo Nazionale Atestino chiuderà al pubblico la mattina di ogni terza domenica del mese. Aprirà regolarmente nelle stesse giornate alle ore 14.30 (23 giugno, 21 luglio, 18 agosto, 15 settembre, 20 ottobre, 17 novembre, 15 dicembre).

SCOPRI DI PIU’ SULL’INIZIATIVA #IOVADOALMUSEO

Visita il sito: MUSEO NAZIONALE ATESTINO

Scopri di più sulle aree archeologiche:
area archeologica del Quartiere pubblico Romano di via Tiro a Segno area archeologica della necropoli protostorica di via Santo Stefano