Il Comune di Este, la Diocesi di Padova e la Parrocchia di Santa Tecla sono lieti di annunciare il ritorno ad Este della celebre Pala di Giambattista Tiepolo “Santa Tecla che prega per la liberazione di Este dalla peste” (1759), dopo diversi mesi di restauro.

La mostra ”Giambattista Tiepolo e i protagonisti dell’incisione veneta del Settecento” che s’inaugura il 10 marzo alle ore 16:00 presso il Museo Nazionale Atestino e che é aperta fino al 9 giugno 2019, rappresenta un omaggio al celebre artista e al capolavoro che realizzo’ per il Duomo Abbaziale di Santa Tecla.

La Pala é alloggiata per le ultime operazioni di restauro del retro della tela nella Sala delle Colonne del Museo Atestino e sarà possibile accedere al cantiere con i restauratori all’opera.

Le incisioni esposte offrono un’occasione di confronto ravvicinato tra il Tiepolo e gli altri grandi protagonisti dell’arte veneta del Settecento: Longhi, Piazzetta, Bellotto, Ricci, Canaletto, solo per citarne alcuni.

In mostra sono, inoltre, esposte vere rarità, come la stampa di Santa Tecla di Lorenzo Tiepolo, la matrice originale con la Pianta della Città di Este del Franchini e alcune altre matrici accanto alle rispettive stampe.

Per conoscere le modalità di visita e tutte le altre info utili accedi al link